Mesagne ombelico del teakwondo italiano.

Scritto da Giuseppe Messe il 25 aprile 2010 – 07:44

Mesagne ombelico del teakwondo italiano. Per due giorni la città messapica è fucina delle speranze del taekwondo nazionale con il campionato italiano cadetti, cinture rosse e nere, maschili e femminili. Il selezionatore azzurro, il mesagnese Roberto Baglivo, da questa due giorni intende attingere a piene mani per il prossimo campionato europeo di categoria. Un appuntamento al quale non sono voluti mancare i massimi dirigenti nazionali di taekwondo ed i tecnici azzurri. A dare loro il benvenuto, il sindaco Franco Scoditti, che ha sottolineato il grande lavoro svolto in quaranta anni di attività sportiva dalla palestra new Marzial, dal maestro Roberto Baglivo e dal presidente della società Giancarlo Martella. Sugli spalti stracolmi di appassionati, i circa 250 miniatleti giunti da ogni parte d’Italia assieme ai loro istruttori e a molte famiglie che per seguire i loro figli hanno fatto una vacanza in terra di Puglia.

Nella foto Mauro Sarmineto e Veronica Calabrese
Tra gli ospiti invitati dalla Fita, anche gli olimpionici Mauro Sarmiento, medaglia d’argento alle olimpiadi di Pechino e la fidanzata, Veronica Calabrese, mesagnese, vice campione del mondo e quarta classificata a Pechino. Non è arrivato a Mesagne l’altra stella mesagnese, l’olimpionico di Atene, Carlo Molfetta, che ha preferito restare nella quiete dell’Acquacetosa di Roma in attesa dei campionati europei in programma tra quindici giorni.
E’ stata una festa, una grande festa, organizzata nei minimi particolari dalla New Marzial Mesagne, società che dopo aver dimostrato negli anni di essere tra le prime in Italia per risultati tecnici, oggi ha avuto modo di far vedere all’Italia intera cosa è capace di organizzare. Dirigenti e tecnici della New Marzial hanno portato a Mesagne cento società. E’ il risultato di tanti sacrifici, spesso lontani dai microfoni e dalle telecamere, senza grossi titoloni sui giornali. “Abbiamo oltre cento bambini che arrivano in palestra all’età di appena quattro anni. Con loro anche i genitori che vengono da noi per allenarsi e che oggi fanno parte dello staff organizzativo Siamo una grande famiglia e siamo orgogliosi di aver contribuito alle fortune di questo sport in campo nazionale ed internazionale”. La Marzial ha aperto due succursali in provincia, ad Erchie ed Ostuni. “Stiamo lavorando su molti ragazzi che vogliono imitare Carlo Molfetta e Veronica Calabrese”.

Il maestro Roberto Baglivo
L’olimpionico Mauro Sarmiento riconosce che Mesagne è la patria del taekwondo nazionale. “Spero che Mesagne continui a sfornare altri campioni” dice l’olimpionico partenopeo. Il prossimo appuntamento per Veronica Calabrese è il campionato europeo che si svolgerà in Russia. Ma, come il suo Mauro, ha un conto in sospeso con le Olimpiadi. “Nel 2012 a Londra ci dobbiamo rifare. Il quarto posto di Pechino mi sta troppo stretto e Mauro può ambire a salire sul podio più alto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *